About me



Yo no soy yo.
Soy este
que va a mi lado sin yo verlo;
que, a veces, voy a ver,
y que, a veces, olvido.
El que calla, sereno, cuando hablo,
el que perdona, dulce, cuando odio,
el que pasea por donde no estoy,
el que quedará en pie cuando yo muera.
[Donador, Juan Ramón Jiménez]
  
  Ciao a tutti! Mi chiamo Candia e sono una semplice ragazza appassionata di letteratura. Non a caso, sono laureata in Lingue e Letterature Straniere e, nel tempo libero, tra le mille cose, adoro prendere un libro (o anche il kindle - lo ammetto, mi sto evolvendo) ed immergermi tra le sue pagine. 

  Non mi piace leggere per il solo gusto di leggere. Mi piace leggere per interpretare: scoprire un dettaglio o un nesso velato, scovare passi che possano sintetizzare l'impronta dello scrittore, cercare elementi da rapportare alla realtà e altro ancora. Quando leggo, scrivo, sottolineo, faccio le orecchie alle pagine, per star dietro alla mia mente che frulla idee. Non posso farne a meno, è un procedimento spontaneo e naturale, un'inclinazione a cui sono lieta di obbedire. 

  Scrivo forse da sempre, ho sempre scritto anche solo con la mente, eppure la mia è sempre stata una passione segreta, che mi ha fatto sentire spesso distante dagli altri. Ma nel corso del tempo, più l'ho resa manifesta e più questa distanza lentamente si è accorciata, e, senza mai rinunciare a me stessa, mi sono ritrovata circondata di persone con la quale ho potuto condividerla.

  Ho deciso di aprire questo blog per continuare a condividere con gli altri questo interesse, convinta come sono dell'utilità della lettura e del dinamismo dell'arte. Qui troverete recensioni, interpretazioni personali e opinioni, e non vi sorprendete se il blog ogni tanto cambierà aspetto: mi piace cambiare. Ciò che resta sono i contenuti.

   Benvenuti!






2 commenti:

  1. Ciao, ti faccio i complimenti per il tuo blog
    abbiamo la stessa passione e come te ho comprato un kindle (arrivato giusto 5 giorni fa) e adesso non me ne separo mai, leggo appena ho un minuto libero e la mia libreria ringrazia per non dover spostare continuamente i libri per far spazio agli altri, è bello che tu sia lingue e letterature straniere perchè potresti far diventare la tua passione un lavoro, avevo pensato anch'io a questa idea ma credo che uno debba fare quello per cui è portato pertanto ho puntato su altro.

    Ti faccio un sincero in bocca al lupo per tutto
    Eika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eika, grazie per le tue parole! Sono felice di sapere che anche tu condividi la stessa passione. Ti capisco, il kindle, tutto sommato, è una rivelazione!
      Anch'io credo che ognuno debba fare quello per cui è portato, per questo mi dedico alla letteratura; dubito che un giorno possa diventare un vero e proprio lavoro, ma chissà...mai dire mai! Nel frattempo siamo qui, a cercare un confronto, uno scambio di opinioni, a condividere pensieri che altrimenti andrebbero persi...
      Grazie ancora, crepi e un grandissimo in bocca al lupo anche a te!

      Elimina